Lettere Al Futuro

30 settembre 2010

Da “Il giovane Holden a …. Le ragazze con l’asinello”

Giorni fa mia figlia mi ha stupito annunciandomi che non credeva più all’idea di dedicarsi alla biologia marina ed al mondo animale, scelta che da anni mi sbandierava come unica soluzione possibile per evadere da una società che le sembrava troppo lontana, difficile da capire e così inutile da cambiare. La sua scelta è ora  di immergersi nella studio della storia antica, dall’antropologia per riuscire a carpire i segreti ancora non svelati di una evoluzione che ci ha portati fino ai giorni nostri, ad una società che  purtroppo, anche per noi adulti, risulta  irrazionale e tragica. Ecco, mi son detta, questa sarà la nuova generazione che cercherà  le proprie verità partendo dal passato, magari in isolamento, scelte molto lontane dalle precedenti generazioni quelle delle rivolte degli anni ’50 , del ’68 e del ’78, che cercarono in ribellioni collettive e a volte nella violenza,  il crollo della società e la rinascita di un mondo nuovo. E proprio in questi giorni, un amico mi ha raccontato un episodio avvenuto alla fine di gennaio, il racconto di un viaggio, di una  ricerca che non ha tempo, ma che si ripete sempre diversa e sempre uguale.

Le ragazze con l’asinello di Fabio Lombardo

Uscendo dalla stazione di Mestre per avviarmi verso il garage dove tengo la macchina, mi sono trovato di fronte a qualcosa a dir poco inconsueta.Due ragazze, in compagnia di un asinello, camminavano tranquillamente, assolutamente incuranti di quanto le circondava. Erano di circa venti anni e se ne andavano semplicemente in giro per l’Italia, in compagnia del loro fidato amico, a piedi, per conoscere città, luoghi, persone, cose.Guardarle nei loro occhi è stato per me un nuovo respiro. C’era qualcosa di biblico in loro, nei loro occhi sorpresi del mio sorprendermi, nel loro abbigliamento di pantaloni di tela, scarponcini adatti a chi deve molto camminare, giubbotti dotati di strisce rifrangenti per essere visibili al buio.Avevano disposto due zaini sulla schiena del loro asinello, si erano munite di bastoni utili per il loro cammino, ed erano semplicemente andate. Sono stato totalmente preso dalla bellezza della situazione. Cosa c’è, mi sono chiesto, nel cuore di due ventenni che se ne vanno in cerca di briciole di verità, a modo loro, incuranti della fitta ottusità che ci circonda, della sgangheratezza di questo mondo che ci bombarda di “valori” demenziali?

I giornali di ieri davano molto spazio alla scomparsa di Salinger, reso famoso da” Il giovane Holden”, che aveva passato gli ultimi anni della propria vita a nascondersi per tenersi fuori dalle lusinghe della celebrità, avendo perfettamente capito che un uomo che meriti la fama sa che in fondo non ne vale la pena.
Non ho potuto fare a meno di considerare il suo rifiuto della ” realtà ” simile a quello di queste due giovani donne, consapevoli che, in fondo, non abbiamo che la nostra anima e il dovere di mantenerla integra da tutto ciò che ne minaccia la purezza.
Mi sono sentito commosso e felice.
About these ads

2 commenti »

  1. Una riflessione bellissima, come bellissima è la nuova direzione che sta prendendo Biri. Allontanarsi dalla vita dei pesci e avvicinarsi all’uomo mi sembra fantastico. E brava la mia nipotina. Per quanto riguarda il racconto del tuo amico è una storia strordinaria. Veramente noi che abitiamo una città come Venezia sappiamo apprezzare questa visione del mondo naturale e misurato a passi umani.
    Un asinello e due ragazzine, una lotta non violenta contro i petrolieri e i fanatici dei mezzi tecnologici.
    Ciao Ross

    Commento di rossaura — 30 settembre 2010 @ 22:21 | Rispondi

  2. Un post. Un post. FinalMente un post. Certo, i giovani di oggi si rivolgono al passato perché nel presente… beh! facci tu.

    Commento di amandoRoss — 1 ottobre 2010 @ 09:03 | Rispondi


RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Rubric Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: