Lettere Al Futuro

29 febbraio 2008

Ballata per la mia piccola iena: ovvero la banalità del tradimento

Filed under: Canzoni — Audrey @ 21:48

E’ qualche giorno che mi ronza per la testa questa canzone degli Afterhours.
L’ho ascoltata casualmente, dopo diversi anni, e mi ha nuovamente colpita ed affondata, come già a suo tempo.
Credo che il perchè sia nelle parole del testo:

Nel tuo piccolo mondo fra piccole iene
anche il sole sorge solo se conviene.
Fra piccole iene, solo se conviene,
mia piccola iena, solo se conviene.
L’amore rende soli!.. ma è ben più doloroso
se per nemici e amici non sei più pericoloso.
La testa è così piena che non pensi più..
Ti si aprono le gambe oppure le hai aperte tu? Aiutami a trovare qualcosa di pulito!
Uccidi ma non vuoi morire,
uccidi ma non vuoi morire.
Fra piccole iene, solo se conviene.
Mia piccola iena, solo se conviene.

Chi non ha mai incontrato, nella sua vita, una piccola iena? Anzi tante piccole iene.
Perchè è questa la differenza tra la IENA con le lettere maiuscole:

colui/colei che ti tradisce, che ti delude, che si ciba dei tuoi resti dopo che ti ha sconfitto, tramortito, ma che comunque riesce ad assumere una sua statura, un suo significato per quanto triste e doloroso,
e le PICCOLE IENE , bestiole quotidiane, che annusano e colpiscono solo se conviene, per opportunità.

Confesso che,dal mio punto di vista personale, non sono una molto sensibile al tradimento (almeno in senso sentimentale/erotico/sessuale/affettivo).
Ho sempre pensato (a torto o ragione) che il ns reale istinto sia quello di riprodurci, e che questo comporta, inevitabilmente, una ricerca di altri.
Tutto il resto è sovrastruttura..religiosa, culturale, sociale, economica, antropologica.
Questo non significa (ovviamente) che per me il tradimento non abbia implicato (in alcuni casi) sofferenza data e ricevuta, ma “ideologicamente” l’ho sempre considerato inevitabile, nel senso del profondamente ed istintivamente umano.

Ma non è di questo che io voglio parlare qui. IO voglio parlare di quei “piccoli” tradimenti che si abbattono su di noi quotidianamente, stillicidio di delusioni e banalità.
Io qui, non voglio parlare del tradimento drammaticamente significativo, personificato tragicamente e classicamente (nel ruolo di vittima) da Medea.
Qui voglio parlare di piccole iene, iene solo se conviene, in piccoli mondi…
iene che senza alcuna aura tragica e dolente, ti pugnalano alle spalle in piccolezze,in miserrime cose della vita quotidiana e facendolo ti sorridono anche.

Perfette iene ridens, perfettamente adatte alla pochezza dei tempi attuali, e che nei loro allegri ed affamati branchi, fiutano ogni tua minima difficoltà, ogni tuo minimo passo falso, o magari solo incerto, aspettando il momento giusto per spartirsi il frutto della caccia….ma solo se conviene.

Annunci

14 commenti »

  1. gli afterhours sono dei poeti e filosofi della vita! da canzoni come queste si capisce quanto siano profondi!

    Commento di Mario — 29 febbraio 2008 @ 22:03 | Rispondi

  2. @ Mario
    anche a me piacciono molto.
    la mia preferita è “dentro marilyn”
    Sovversivo amore 🙂
    purtroppo non sono riuscita a mettere la clip della canzone.

    Commento di audrey1812 — 29 febbraio 2008 @ 22:13 | Rispondi

  3. apperò.

    Commento di swampthing — 29 febbraio 2008 @ 23:44 | Rispondi

  4. Audrey complimenti per l’ampliezza di idee;io sono reduce da alcune IENE che preferirei definire MER*******
    e non ce la faccio;mi prendo una pausa da str***** che ti riempiono di poesie e di bugie come l’ultimo cogl***** che mi ha fatto credere di essere indispensabile e da un giorno all’altro mi ha comunicato che partiva in Spagna e non si sarebbe fatto scappare le occasioni;e il penultimo che la sera del mio compleanno ha sbagliato numero per mandare un sms e lo ha inviato a me;c’era scritto che doveva ma non sapeva come farmi sapere che eravamo in TRE!
    era per il suo amico di mer****
    ne ho le ruote piene!

    un saluto da Veronica e dal resto del trio del Giramundo [Anne e Lorenzo] che nulla c’entra con queste disquisizioni sugli uomini di m****

    Commento di vique — 1 marzo 2008 @ 01:46 | Rispondi

  5. Sono un po’ incasinata oggi ma spero sia la clip giusta ^_^
    Un caro abbraccio, Lisa

    Commento di lisa72 — 1 marzo 2008 @ 09:36 | Rispondi

  6. @Vique
    Non so tanto tollerante credimi 🙂
    Però ho alcuni principi di base nei rapporti interpersonali, ed uno di questi è l’autonomia.
    Non interpretare queste parole come ciniche, il cinismo lo odio, ma sono convinta che niente e nessuno può e deve farci dipendere da altri (nemmeno l’amore più folle ed ognuno nella vita ne ha vissuto uno).
    Poi i tradimenti sono inevitabili, si sa, lo abbiamo sperimentato fin da bimbi, soprattutto quelli piccoli e meschini fatti di e per piccole cose, ma che alla fine stroncano più del Tradimento con la T maiuscola.
    Come ha scritto Carlo su OKNO:

    Sono i piccoli dolori, quelli che sommati ti fanno stare attonito a guardare con gli occhi asciutti e un piccolo dolore al cuore quel che resta del giorno.

    Un abbraccio a tutti e 3 i Giramundo 🙂 anzi ne approfitto per chiedervi se vi posso inserire nelle mie community su MYBlog

    Commento di audrey1812 — 1 marzo 2008 @ 11:08 | Rispondi

  7. i tradimenti fanno male soprattutto se ki te li sferra era qlcno ke consideravi amico,ma forse proprio con questi fai esperienza e riescia a guarda fuori con un’altro sguardo..altri okki…

    Commento di AnGy — 9 marzo 2008 @ 18:33 | Rispondi

  8. Mi sono imbattuto in questa pagina per caso, cercavo il testo della canzone.. Mi riecheggiava nella testa.. Era perfetta per descrivere certe situazioni recenti che mi sono capitate.. La banalità del tradimento, il cinismo, piccole iene quando conviene..

    Commento di ste.ded. — 17 settembre 2008 @ 15:09 | Rispondi

  9. Anche io sono capitato qui per caso alla ricerca del testo… comunque grazie per la profonda e condivisa riflessione.

    Commento di Murphy — 13 marzo 2009 @ 01:11 | Rispondi

  10. Le piccole iene,opportuniste e spietate…e pure paradossalmente ironiche,e qui l’ironia la differezio dalla comicità…come se nell’ironia ci fosse qualcosa di pensato,di riflettuto,ma soprattutto di riflesso;un riflesso che non è altro che astrazione della vita…che ci sballa talmente tanto che dopo che si fa del male ci si chiede se male “è” davvero,o “il male” ci vedono gli altri…e se anche accettassimo la prima ipotesi finiremmo con il legittimarla…perchè altro non possiamo fare per sopravvivere,per sentirci meno meschini,sempre in balia e in delirio di noi stessi…

    Commento di MaterTerribilis — 23 marzo 2010 @ 01:32 | Rispondi

  11. “colui/colei che ti tradisce, che ti delude, che si ciba dei tuoi resti dopo che ti ha sconfitto, tramortito”

    già…………

    Commento di Salvuccio — 23 marzo 2010 @ 18:13 | Rispondi

  12. Sono pienamente d’accordo con te!

    Commento di Serena — 24 maggio 2010 @ 09:59 | Rispondi

  13. Fanno parte di un’equilibrio naturale, sono come gli avvoltoi sempre su di noi…….

    Commento di carmela zilioli — 26 agosto 2010 @ 11:03 | Rispondi

  14. Chi tradisce è un sopravvissuto… ha subito un ‘tradimento’, parola che ha un significato ben più ampio di quello che generalmente tutti pensano. Tutti siamo iene… piccole o grandi… chi pensa o dice di non esserlo mente a se stesso prima che agli altri. Giustificazione? Assolutamente no. Solo comprensione della realtà. Benvenuti nel gioco… queste sono le regole.

    Commento di Tyler Durden — 6 dicembre 2016 @ 14:49 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: