Lettere Al Futuro

10 marzo 2008

” Persone da ammirare e imitare”- Dora Akunyli

Filed under: DemocraziaAlFuturo — adriano49 @ 20:02

Dora Akunyili è nata nel 1954 In un villaggio dello Stato di Anambra – Sud Nigeria.

Proventiente da una famiglia cristiana agiata è la prima della classe e studia Farmacia, si laurea a Lagos e ottiene la specializzazione a Londra. Nel 1995, nominata segretaria di un fondo per l’aiuto ai più poveri, soffre di stomaco. Viene mandata a Londra per operarsi, in tasca 25 mila euro offerti dal suo datore di lavoro. Il chirurgo inglese ritiene l’operazione inutile, ma le propone una falsa diagnosi per dividersi il malloppo. Lei rifiuta e restituisce i soldi al capo, stupito da tanta onestà nel Paese più corrotto del mondo. Questo exploit arriva alle orecchie del futuro presidente Olusegun Obasanjo che la chiama nel 2001 alla testa della Nafdac (Agenzia Nazionale di controllo della nutrizione e delle medicine). Contrariamente ai suoi predecessori lei prende la missione alla lettera e dichiara guerra ‘ai mercanti della morte’. Limita le importazioni a due porti e due aeroporti, ingaggia in Cina e in India degli ispettori che mettono 31 fabbricanti sulla lista nera e lancia più di 800 azioni contro mercati e produttori locali. La reazione dei baroni delle medicine contraffatte non tarda, prima tentano di corromperla, dopo hanno cominciato a minacciarla. Durante la sua lotta, ha dovuto anche sbarazzarsi dei collaboratori corrotti, 300 in sei anni, tra cui il fratello di suo marito che ancora gliene vuole. Suo figlio è stato vittima di un tentativo di rapimento a scuola, poi è toccato ai killer professionisti. Nell’agosto del 2001 sei uomini armati l’aspettano a casa sua: ha cambiato programma all’ultimo minuto. Un anno dopo, i laboratori della Nafdac bruciano. Lei avrebbe dovuto essere all’interno se il suo programma non fosse stato modificato. Il 26 dicembre 2003, mentre il suo convoglio si avvicinava a sua, una pallottola la sfiora e uccide il conducente. Lei sa bene chi è il mandante principale degli attentati. Marcel Nnakwe è il più grande produttore nigeriano di medicinali contraffatti, un uomo ricchissimo con mille protezioni all’interno dell’ordinamento giudiziario e delle forze dell’ordine. Attualmente è accusato di omicidio per l’attentato del Natale 2003 e il giudice, dopo 58 udienze, si è appena dichiarato incompetente. Il braccio di ferro comunque sta lentamente girando a sfavore dei mercanti della morte. Dal 62% del 2001, la parte di falsi medicinali sul mercato nigeriano è passata al 20%. In marzo ha avuto finalmente luogo un raid su Onitsha: 700 poliziotti hanno sequestrato 80 camion di prodotti contraffatti. Quanto ai fabbricanti indiani e pakistani, sono abbastanza sotto controllo. Più difficile il controllo sui cinesi.
Prima di essere dirigente del NAFDAC ha occupato posizioni di prestigio nell’università della Nigeria, ed ha collaborato ai lavori di numerose commissioni scientifiche nazionali e internazionali. E’ componente della New York Academy of Science, della Internationl Union of Pharmacology, e della International Pharmaceutical Federation.

 Finalista Premio  Donna dell’anno 2007 – Regione Valle D’AOSTA

Annunci

5 commenti »

  1. Mi sembra troppo poco il premio donna dell’anno 2007, questa è una donna da Nobel, un premio che le dovrebbe essere dato per l’onesta o per la giustizia.

    Grande Adriano
    Ross

    Commento di Rossaura — 10 marzo 2008 @ 22:48 | Rispondi

  2. Un ringraziamento sincero per i tuoi articoli
    e per le poesie, che tanta speranza ci offrono tutti i giorni.
    A presto

    Commento di annuska62 — 10 marzo 2008 @ 23:00 | Rispondi

  3. Solo Premio Donna dell’Anno 2007 – regione Valle D’Aosta? Come dice bene Ross almeno il Nobel… seriamo non post-morte!!
    Bravissimo Adriano!!
    Un caro abbraccio, Lisa

    Commento di lisa72 — 11 marzo 2008 @ 21:09 | Rispondi

  4. Splendida donna, splendido esempio. E’ confortante camminare in questo mondo sapendo che ci sono ANCHE persone del genere!

    ^_^
    Un abbraccio
    C

    Commento di Comicomix — 14 marzo 2008 @ 08:37 | Rispondi

  5. I every time spent my half an hour to read this web site’s content everyday along with a mug of coffee.

    Commento di kig Her — 14 giugno 2013 @ 13:08 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: