Lettere Al Futuro

9 aprile 2008

” La casa della Provvidenza “

Filed under: SalaLetture — adriano49 @ 08:40

    foto by Adriano – Colli Euganei 2006

 

LA CASA DELLA PROVVIDENZA –  di G.A.CIBOTTO

Ne ho visto di luoghi straordinari, ma quello che mi ha più colpito

si trova poco lontano da Padova,in vista dei Colli Euganei

dove si è ritirato in altra stagione il divino Petrarca,che adesso riposa

ad Arquà, davanti alla chiesa.

Vi si trova un istituto dove vengono accolti i bimbi ripudiati

dagli stessi genitori,nonni,parenti,fondato da un prete mio amico

che in vita tutti chiamano monsignore.

A percorrere i vari reparti della casa chiamata della Divina Provvidenza

si scopre l’altra faccia della vita,quella che tutti nascondono,

forse per una viltà congenita,forse per un barlume di saggezza che induce

talora a chiudere gli occhi. Si incontrano addiritura mostri

che a vederli fanno ribrezzo,assistiti da un gruppo di Suore Elisabettine

che li curano da mane a sera piene di amore e di riguardo.

Quando nel dopoguerra l’opera eè sorta,dedicata a S.Antonio da Padova,

ho chiesto al suo fondatore Frasson,non senza un filo d’ironia,

come riuscisse a far quadrare i conti:<< Ci pensa la Provvidenza Divina >>

mi ha risposto con tranquillo abbandono.

Sono rimasto a fissarlo disorientato,tanto più che si era appena lamentato

di non avere più soldi per acquistare biancheria nuova per gli ultimi arrivati.

Stavamo per affrontare un altro tema scottante

quando ha fatto irruzione il portiere ad annunciare l’arrivo di un camion

mandato da un benefattore volutamente anonimo,

carico di lenzuola ed asciugamani.Come ai tempi in cui era mio superiore

al vetusto Collegio << Barbarigo >>, don Frasson mi ha invitato a

recitare in ginocchio una preghiera di ringraziamento alla Madonna,

definita protettrice della casa che ogni anno accoglie nei suoi

padiglioni sempre nuovi ospiti,rifiutati un po’ da tutti.

Dopo averlo salutato con slancio,nel raggiungere l’uscita mi è

venuto spontaneo di chiedermi se,contrariamente a quanto si dice,

non esistano ancora uomini e donne dotati di cuore,che nel loro

animo conoscono ancora la bontà……

 

Annunci

1 commento »

  1. Si, esiste ancora la bonta’,la solidarietà valori che possiamo trovare in molte persone.
    Il”cuore” è una qualità che nutre il nostro modo di essere, di agire, di confrontarsi con
    gli altri.
    Dobbiamo avere fiducia proprio in questi valori,in queste qualità, per sperare in un mondo diverso per noi e per gli altri.
    Un saluto solidale

    Commento di annuska62 — 9 aprile 2008 @ 10:12 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: