Lettere Al Futuro

7 maggio 2008

Mara Carfagna Ministra alle Pari Opportunita’. Lettrici e autrici di Lettere vi sentite rappresentate da lei?

Filed under: 1 — Audrey @ 22:30
Tags: , , ,

Oggi è stata resa nota la lista dei Ministri del nuovo Governo Berlusconi.

A Mara Carfagna è stato destinato il Dicastero delle Pari Opportunità, anzi per essere precise la dicitura esatta è “per la realizzazione delle Pari opportunità tra uomo e donna”.

Voglio chiedere alle donne che frequentano questo blog (sia come autrici che come lettrici) vi sentite rappresentate da Mara Carfagna, nel vostro progetto individuale e sociale di vita, per raggiungere una piena parità di dignità e di possibilità con la parte maschile della società?

Io voglio chiarire una cosa: la mia domanda (di cui non nascondo l’intento provocatorio e addirittura polemico) non nasce da un giudizio morale sulla Carfagna.

A me personalmente non interessa che questa fino all’altro ieri tentasse (peraltro con scarsi risultati)  di ballare, di mostrare le sue parti intime davanti al fotografo o di dare spettacolo in generale. Non è questo il punto.

Il punto è che questa donna non presenta all’interno del suo curriculum personale e professionale un solo atto a favore dello sviluppo della presenza femminile nella società. L’unico momento di notorietà sui giornali, nel corso della passata legislatura, l’ha avuto per la querelle tra Berlusconi e la moglie, in cui è stata coinvolta indirettamente con la Yespica, a causa dei complimenti ricevuti.

Io come donna italiana, cittadina di un paese che nell’Unione Europea viene come realizzazione delle P.O. solo prima di Malta, avrei gradito, sperato, auspicato che si volesse dare la giusta dignità a questo Dicastero.

Cosa ci possiamo aspettare da un personaggio di tale “levatura” politica quando verranno affrontati nodi cruciali per le donne, come la probabile revisione della 194, la procreazione assistita, le leggi a favore dell’imprenditoria e dell’occupazione femminile, le unioni civili?

Sinceramente a questo punto avrei preferito che avessero abrogato il Ministero.

Annunci

Chi muore (Ode alla vita) poesia di Pablo Neruda

Filed under: Poesie — adriano49 @ 07:07

foto by Adriano 2004

da ” Non Solo Aforismi -Parole per pensare

 

 

 

 

 Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia, chi non rischia
e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce
.

Lentamente muore chi fa della televisione il suo guru.
Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce
il nero su bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore 
davanti all’errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, 
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza,
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, 
chi non ascolta musica,chi non trova la grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, 
chi non si lascia aiutare.
Muore lentamente chi passa i giorni a lamentarsi 
della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto 
prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce .
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivi
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore 
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà 
al raggiungimento di una splendida felicità.
   

 

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.