Lettere Al Futuro

3 giugno 2008

Non sono cure per vecchi – Farmaci anticancro innovativi, ma costosi, negati ai pazienti anziani

Filed under: PuntoD'Incontro — adriano49 @ 07:02

(F.C.) Troppo costose, non sono cure per vecchi:

farmaci anti-cancro innovativi “negati” ai pazienti

anziani, nonostante gli over 65 siano ormai

la maggioranza dei malati di cancro. Lo denuncia

Silvio Monfardini, già direttore della Divisione di

oncologia medica dell’Istituto oncologivo veneto

(Iov), dal congresso della società americana di

oncologia clinica (Asco), in corso a Chicago. «La

scoperta e la terapia di un tumore in un ultrasessanticinquenne

– spiega – pongono immediatamente

sul piatto una serie di questioni che non

toccano una persona più giovane. Il paziente anziano,

infatti, spesso soffre già di altre patologie,

non di rado croniche, assume vari farmaci che

possono costituire un ostacolo per le cure anticancro,

è depresso, talvolta non in grado di intendere

pienamente o non autosufficiente». Il quadro

è di per sè complicato: oltre il 60% di tutte le

neoplasie insorge in persone di età superiore ai 65

anni, di queste il 40% in over 70enni. Ma ad

aggravare la situazione sono pregiudizi e motivi

economici. «Fino a pochissimi anni fa i malati

over 65 non vivevano abbastanza – afferma l’oncologo,

fino a un anno fa primario allo Iov, ora

impegnato a chiudere alcuni progetti di ricerca –

per trarre giovamento da un terapia antitumorale.

In poche parole si riteneva, e purtroppo ancora

oggi molti lo pensano, che curare un anziano “non

valesse la pena”. I nuovi farmaci antitumorali

hanno costi elevati, e le strutture sanitarie tendono

a ridurre le spese escludendo prima di tutto gli

anziani dalla prescrizione di terapie costose». Eppure

gli studi più recenti dimostrano che questi

farmaci funzionano anche nei pazienti in là con gli

anni, con percentuali di efficacia uguali a quelle

dei più giovani, senza gravi effetti collaterali.

Dunque, discriminazioni? «Assolutamente no – risponde

Pier Carlo Muzzio, commissario straordinario

dello Iov -; in Italia si sta seguendo una

politica di attenzione verso i farmaci e le terapie

più costose ma non ci sono riserve mentali che

derivano da un’ossessione per l’aspetto economico.

Del resto l’oncologia negli anziani è diventata

una disciplina nuova, come dimostra la recente

nascita di un’associazione, l’Aiote, formata dagli

oncologi per la terza età che studiano gli effetti

dei chemioterapici negli anziani: in questa fascia

di popolazione, infatti, le controindicazioni o le

interazioni tra farmaci vanno studiate approfonditamente,

caso per caso».

( da ” Il Gazzettino ” di martedì 03/06/2008 cronaca di Padova )

Annunci

2 commenti »

  1. Thank you for your great post! It has long been really beneficial.
    I hope that you will proceed sharing your wisdom with us.

    Commento di c213489 — 23 febbraio 2013 @ 03:51 | Rispondi

  2. The friendly invention has the wide range of features such as excellent efficiency,
    durability, light weight and long life span. There are broadly three categories of
    bathroom lights. And at least 50% of that electrical energy is
    coming from electricity produced from coal-burning power plants, and is subsequently emitting CO2 into the atmosphere and
    impacting global warming conditions.

    Commento di websteraoll.centerblog.net — 9 dicembre 2013 @ 16:09 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: