Lettere Al Futuro

6 dicembre 2008

Carissimo Scrooge, il Natale si avvicina

Filed under: Lettere — abdita @ 19:35

 

              Carissimo Scrooge, 

il Natale si avvicina e tu che sei americano e finanziere, come quelli di oggi, che tanto hanno messo in subbuglio il mondo, forse hai ancora qualcosa da dirci. Ti ho sempre ignorato, perché non parli di Gesù Bambino, l’Eterno Bambino che festeggia il compleanno il 25 dicembre.

 

Ma quest’anno ti immagino mentre sbuchi all’improvviso nella mente di qualche riccone che pensa solo ai soldi, intimorito più dallo spettro della povertà, che porta meno guadagni, che dai tuoi fantasmi.

 

Io preferisco, d’altro canto,  credere in uno strano principio economico: la Provvidenza. E spero, anzi  sono sicura che, quest’anno più che mai, Natale sarà l’occasione per aprire il cuore, accogliere, condividere.

  

Ti saluto e nell’attesa ti faccio tutti gli auguri che non ti ho fatto per i Natali passati

                                                                                                

  Abdita

 

 

 

  

 

Annunci

2 commenti »

  1. Sarebbe davvero bello che fosse come dici.

    Un sorriso e basta…

    C.

    Commento di Comicomix — 6 dicembre 2008 @ 20:48 | Rispondi

  2. Mi spiece caro Ebenazer Scrooge, ma non mi sei simpatico, non mi unisco agli auguri di Abdita che è troppo buona e vede in te quello che con molta difficoltà anche Dickens ha cercato di vedere, sei tu che hai, per il tuo sporco interesse, levato il fuoco dal camino, il cibo dai piatti, i regali da sotto l’albero e le coperte dai letti nelle case di molte persone, hai creato un mondo a tua immagine e somiglianza, avaro ed egoista, dove il rapporto con gli altri è soltanto valutato a seconda del ritorno di denaro che dà.

    Tu non vivrai un Natale triste, da solo, nel tuo grattacielo di New York o nella tua Villa nell’interland milanese, tu avrai una ricca famiglia allargata, avrai molti amici comperati col denaro, avrai ammiratori e successo…. mentre i tuoi ex dipendenti, le tue segretarie bruttine ma brave, quei poveracci che ti hanno creduto e che si sono indebitati per far girare l’economia, comprando l’inutile e cambiando il necessario, quelli che han creduto nei tuoi sorrisi a 24 carati, i semplici insomma che volevano metterti sul gradino più alto, perchè tu sei il “Capo” e se non ne hai la statura almeno ne hai il denaro…. quei semplici, dicevo, avranno un natale infame. Molti hanno le lettere di licenziamento in mano, molti le aspettano con terrore, altri e sono molti non vedranno i loro contratti rinnovati, mentre ci sarà chi battea tutte le porte per provare, inutilmente, a trovare un lavoro qualsiasi.

    Caro Ebenazer, caro si fa per dire, questo l’hai voluto tu, pensando ad una economia che ti avrebbe reso più ricco, se non il più ricco, a te parole come stagnazione o recessione, fanno un baffo, ridi del disagio degli altri, perchè il tuo agio si fa ogni giorno più grande, il divario è talmente vasto che non vedi più l’altra sponda.

    La notte di Natale i tuoi figli avranno il Babbo Natale che si aspettano e tu riceverai gli onori che ti sono dovuti, non avrai fantasmi dei Natale passati che ti rovineranno i sogni, dormirai sereno con la testa su due guanciali e niente turberà la tua serena vita di uomo di successo.

    Nessun pensiero per tutto il resto, nessun rimorso, nessuna giustizia nè divina nè terrena, nessun piccolo topolino zoppo farà mancare qualche colpo al tuo cuore di pietra.

    Mi spiace, c’è chi è più buono di me, e anche se non lo meriti ti manda gli auguri di Natale. Io non posso farlo perchè non credo che troverai difficoltà a entrare nel regno dei cieli, non credo che improvvisamente ti trasformerai nel cammello che vuole passare dentro la cruna dell’ago. Credo invece che tu sia più buono di chi delinque per poter accedere alle risorse che non ha, da chi sfrutta il corpo degli altri e da chi lo vende, da chi smercia droga o da chi si guadagna il pane tirando il carretto e bestemmiando come un turco…. (ammesso che i turchi bestemmino). Pertanto, te lo dico di cuore, di getto, entusiasta , senza rete e senza vergogna….. Scrooge mavvvvaffffannn……….

    Ross

    Commento di rossaura — 7 dicembre 2008 @ 14:38 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: