Lettere Al Futuro

7 febbraio 2009

Cara dolce figlia violata (lettera per un addio)

Filed under: Lettere — rossaurashani @ 00:19

Cara dolce figlia nostra violata,

invochiamo ogni giorno per te il silenzio,  il rispetto, l’amore che solo noi, tua madre e tuo padre, conosciamo così profondamente.

Abbiamo difeso ogni giorno della nostra vita il tuo diritto alla libertà, quella libertà che tu esigevi quando stavi con noi ed oggi che non ci sei più, che non puoi difenderti, che non puoi più gridare, le loro mani sul tuo corpo martoriato e dimenticato da dio , sono l’ultimo peggiore insulto.

Noi grideremo per te fino al nostro ultimo respiro, noi combatteremo per te fino all’esaurimento delle nostre forze, noi vogliamo per te il rispetto, non possiamo accettare che sul tuo corpo si faccia un mercato di parole, chiediamo che finalmente si taccia onorando la tua dignità e il tuo ricordo.

Noi ti abbiamo generato e fatta crescere, noi abbiamo assistito ai tuoi primi passi, alle tue prime parole, ai tuoi giochi di bambina, alle tue prime prove di forza, sei cresciuta libera e autodeterminata, hai sofferto i piccoli insulti della vita pur grandi per la tua giovane età, abbiamo amato il tuo sorriso, il tuo viso aperto, sapevamo la tua forza e il tuo pensiero. Ma un giorno ti abbiamo perduto. Nulla è rimasto di te tranne il ricordo. Su un letto rimane un involucro vuoto, vuoto di sogni, di sorrisi e di gioia, ma sopratutto vuoto di te.

Lasciateci soli a piangere nostra figlia

Fermate tutti gli orologi
isolate il telefono
fate tacere il cane con un osso succulento.
Chiudete i pianoforti
Si accostino i dolenti.
Incrocino aeroplani, lamentosi, lassù
e scrivano sul cielo il messaggio:
Lei è morta.

Annunci

2 commenti »

  1. “non possiamo accettare che sul tuo corpo si faccia un mercato di parole”
    Lo vedi che un punto di incontro C’E’ sempre?

    con tristezza infinita,

    MT

    Commento di maria teresa — 7 febbraio 2009 @ 12:13 | Rispondi

  2. Grazie MT lo sai che abbiamo molti punti in comune anche se fondamentalmente abbiamo due provenienze diverse, che comunque non si scontrano mai perchè sopratutto riconosciamo il valore del rispetto.
    Un bacio
    Ross

    Commento di rossaura — 7 febbraio 2009 @ 13:05 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: