Lettere Al Futuro

12 novembre 2009

L’istinto materno e il primo bacio rubato.

Filed under: Lettere,PuntoD'Incontro — annuska62 @ 01:00

-Bouguereau_first_kiss

Dopo mesi di assenza eccomi a scrivere nuovamente, forse qualcuno ha gradito il mio silenzio, ma vedere che questo blog rimaneva immobile senza alcuna novità, mi ha spinto ancora una volta ad uscire allo scoperto, lasciandomi alle spalle un periodo non proprio felice.

E’ stato il periodo della “scoperta dell’istinto materno”.

Come????? Dopo 13 anni hai  scoperto finalmente l’istinto materno????

Ebbene si, fin dall’inizio mi sono sentita una madre diversa. Mi avevano detto che l’ istinto mi avrebbe ” investita” fin dal primo momento, o al massimo qualche giorno dopo, invece mi sono ritrovata con questa fagottina che sentivo gia’ una persona a se stante, indipendente, decisa, che non aveva bisogno assoluto di una ” madre felina “. Così per giorni, ho cercato nel suo sguardo di neonata, nel suo odore da latte, in ogni piega della pelle, nei suoi vagiti qualcosa che risvegliasse il mio istinto materno, ma purtroppo nulla. Io ero la madre, lei la figlia neonata-adulta.  Non voglio sembrare cinica, io l’ho amata, l’ho seguita, mi sono scontrata con lei senza però dipendere dall’istinto, infatti quello non c’era e non l’ho più cercato.

Eppure dopo 13 anni, in seguito ad un suo problema di salute, eccomi all’improvviso ingrovigliata, in un istinto materno che non mi lasciava neppure respirare. Il terrore che qualcosa potesse  “toccarla” o togliermela per sempre, mi  ha fatto quasi impazzire. Come una tigre in gabbia, ho affrontato visite ed esami, ho aspettato i risultati senza dormire e senza nutrirmi continuando con lei una vita fatta di scherzi , scaramucce e tanto amore, e senza farle respirare la mia angoscia,

Ora che tutto è passato, l’istinto non mi ha più lasciato. Fa parte di me.

Guardo negli occhi la mia bimba già donna, sarei pronta ad innondarla d’amore, vorrei proteggerla ogni istante, ma so che devo lasciarla vivere,  so che devo farmi da parte, per farla sbocciare, farla diventare quello che vuole, la farfalla che sempre ha sognato di diventare, proprio adesso che è il tempo dei primi baci rubati.

P.s. Biri: Vola farfalla è il tuo tempo ( quando vuoi, io ci sarò).

Annunci

4 commenti »

  1. Intanto… ben tornata. Come posso testimoniare ogni cosa ha il suo momento e non c’è ritardo che tenga, basta alla fine esserci e vivere le cose. La nostra piccola diventerà una splendida donna, non ti preoccupare, e vorrei esserci. Bacio.

    Commento di Mario — 12 novembre 2009 @ 10:19 | Rispondi

  2. Posso dire che l’istinto materno è qualcosa che riconosci solo quando ti sconquassa e ti fa pensare che tu non sei più la stessa persona di prima. Per ragioni personali il mio istinto materno è uscito presto ed in modo inaspettato, certamento più come forma bestiale che ragionata. Ricordo che durante le quasi due settimane che rimasi in ospedale dopo la nascita del mio bambino ed il suo ricovero in un altro reparto, scoprii nel cortile le voci dei degenti con problemi psichici che venivano lasciati girare liberamente nei giardini dell’0spedale. Mi resi conto che il mio bambino era separato da me e che io non potevo difenderlo da nessuna minaccia lo avesse colto. Fui presa da un’ansia veramente “ferina”, non riuscivo più a dormire e a pensare. Poi ovviamente sono riuscita a controllare questi momenti di irrazionalità, ma da questo punto in poi ho dovuto fare un duro lavoro con me stessa per non diventare una madre ossessiva e invadente. I figli hanno la necessità di vivere la propria vita, di sapere che hanno delle persone su cui contare, ma che sono solo loro gli attori in scena, noi appena appena degli spettatori benevoli.
    Cara Annuska, conosco il periodo che hai passato, lo vissuto pure io, ma ero ottimista, non perchè il problema lo vedevo da distante, ma perchè ero certa che tutto si sarebbe risolto. Anche questo è istinto se vuoi, ma un istinto positivo che ti consente di affrontare le difficoltà con forza e serenità.
    Per quanto riguarda il bacio rubato, conoscendo il carattere di Biri, suppongo che avrà innescato una reazione a catena, fusione nucleare, ma la invito a pensare che se chi glielo aveva rubato fosse stato biondo con gli occhi azzurri, invece di un brufoloso compagno di scuola, forse forse l’avrebbe raccontato al mondo intero con il più bel fare sognante che può avere una ragazza della sua età. Quindi, niente paura, su queste cose ci si può scherzare, basta sapere quello che si vuole e senza dar peso al brufoloso sognante 😉 (povero lui in che guai si è cacciato!)
    Per la mamma tanto di cappello, ma come ho detto, si diventa mamme un po’ alla volta.
    Un abbraccione a tutte e due
    Ross

    Commento di rossaura — 12 novembre 2009 @ 14:18 | Rispondi

  3. Non ho parole…ho vissuto qualcosa di simile un paio d’anni fa con il mio primogenito e mi viene da piangere, quindi è meglio se resto in silenzio.
    Un abbraccio materno.

    p.s.
    Io ho perso da tempo la password di letterealfuturo e forse non c’è modo di riottenerla, ogni volta che ci provo non mi viene reinviata.

    Commento di marisa — 14 novembre 2009 @ 18:49 | Rispondi

  4. Beh, concordo con rossaura sul FIGONE che volevo(anche perchè lei dovrebbe proprio conoscerlo..), ma il “brufoloso” nn mi ha proprio bacaita!! (prima che ci riuscisse gli ho tirato un ceffone!!)….
    Le parole di mia madre mi hanno fatto commuovere….., mi dispiace di averle fatto passare un brutto periodo, anche se alla fine non era niente!
    Anche se non so ancora con sicurezza cosa voglio,so che potrò contare semre su di lei (e la mia famiglia),
    quindi nn mi rimane che dire :
    GRAZIE PER ESISTERE MAMMA…………!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    (ed un GRAZIE SPECIALE anche al resto di PARENTI e FAMILIARI!!!)

    Commento di biri — 18 novembre 2009 @ 19:34 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: