Lettere Al Futuro

15 febbraio 2011

SE NON ORA, QUANDO?

Filed under: DemocraziaAlFuturo — annuska62 @ 01:40

In un lontano 22 dicembre 1947 l’Assemblea Costituente approvò che:

Art.1 – L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Art.2 – La Repubblica riconosce al popolo e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

Art.3 – Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso,di razza , di lingua, di religione, di opinione politiche, di condizioni personali e sociali.

E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che,  limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Queste parole,  (da troppo tempo negate e violentate da ” personaggi caricature ” che non hanno alcun diritto di detenere il potere perchè la loro legittimità è venuta meno, col mancato rispetto e applicazione della  Costituzione stessa), ci hanno convinte a scendere in piazza. Siamo accorse da sole, in gruppo, accompagnate da compagni che non si identificano e che rifiutano con sdegno il clichè di maschio dominante e vincente , imposto come non mai da questa classe politica. In queste piazze abbiamo affermato la nostra dignità  di donne, abbiamo affermato i nostri diritti e la nostra autodeterminazione.

Il potere ha vacillato, ha avuto paura, lo dimostra l’opera di denigrazione e di black out dell’informazione da parte di alcuni mass-media, e questo ci ha rese ancora più forti e più determinate rendendoci finalmente consapevoli della nostra forza e fautrici del nostro destino.

A tutte le donne, a tutti quegli  uomini che  hanno reso tutto questo possibile,  una sola parola:

                                                                                                                                     GRAZIE!

 

Annunci

2 commenti »

  1. Certo la grande manifestazione di domenica13 febbraio delle donne e uomini di buona volontà oltre che straordinaria è stata anche faziosa e di parte. Siamo idioti e radical chic… non trovano più le parole giuste e forti per la macchina del fango. Magari si potrebbe fare un dossier per ognuno di noi da passare sul Giornale. Sai quanti appartamenti acquistati coi mutui e avallati da zii, cugini e cognati? Magari ci hanno fotografati nudi mentre facevamo la doccia o disperati mentre vomitavamo dopo una trasmissione di Porta a Porta, oppure un appello del Laido Ferrara.
    Finalmente passeremo alla storia come decerebrate e non potranno nemmeno dare colpa alla televisione, perche il nostro tam tam lo abbiamo fatto col vapore delle pentole in cucina e col nostro chiacchericcio di povere donnette.
    Spiacenti… basta saper fare un po’ di conto, e non fare sempre come la questura, in piazza non eravamo solo un milione, ma molti molti di più.
    Vi fa paura? Beh non sapete ancora quello che di nuovo vi aspetterà. Siamo uscite dal silenzio e siamo donne sarà un grosso problema farci tacere di nuovo.

    Commento di rossaura — 15 febbraio 2011 @ 08:35 | Rispondi

  2. Grazie a te cara, e alla donna che ha commentato qui sopra, e a tutte le donne che hanno reso possibile tutto questo. Per questa grande emozione: GRAZIE!

    Commento di Mario — 16 febbraio 2011 @ 16:05 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: