Lettere Al Futuro

28 febbraio 2008

Dopo 40 anni dal 68. Il riflusso impegna i giovani emergenti nel movimento anti-68. Dai “figli dei fiori” ai “figli di papà”.

Filed under: PuntoD'Incontro — rossaurashani @ 21:03

Articolo per il movimento anti-68

di Alfonso Magliocco

…..“Ebbene è lo stesso sentimento che animava Marinetti a doverci guidare ad una rottura netta con la cultura instaurata con il´68.

«Siano sepolti i morti / dalle più profonde / viscere della terra! / Sia sgombra di mummie / la soglia del futuro! / Largo ai giovani, / ai violenti, / ai temerari!»
F. T. Martinetti

Un sentimento non soltanto distruttivo, ma anche capace di immaginare prima e realizzare poi una società diversa e realmente proiettata nel futuro, dove ci attendono sfide importanti e ardue.
Meritocrazia, velocità e precisione; questi devono essere i cardini della nostra ribellione. Meritocrazia, perché un sistema che non tenga conto delle capacità, delle peculiarità e della volontà di ciascun individuo è destinato a trasformarsi in un coacervo di sufficienza, quando non di totale incapacità ed è, quindi, destinato a fallire.

Velocità, perché soltanto un sistema snello può essere efficiente e in grado di adattarsi facilmente ai cambiamenti veloci e spesso repentini che la società e, ahimè, il mercato ci impongono.

Precisione, perché soltanto avendo bene in mente l’obiettivo può realizzarsi un percorso di rinnovamento realmente efficace.

La nuova stagione politica sarà per noi il test fondamentale per misurare la vitalità e la forza delle nostre idee e per valutare se realmente possiamo chiamarci avanguardia e classe politica responsabile.
Sono finiti i tempi degli squallidi giochi interni, delle faide correntizie; davanti a noi c’è solo una possibilità, quella di annientare un sistema marcio e fallito che ci vuole schiavi in nome di un avvenire inconsistente e inesistente.

Dalle Università, dalle fabbriche, dalle scuole e dalle piazze parte la nostra ribellione che deve avere il gusto di una rivincita contro chi ha tradito il proprio popolo e le proprie tradizioni per barricarsi in un fortino di ricchezza e di beatitudine personale.”…………

Non vi dirò l’età, la provenienza e nemmeno l’indirizzo politico, vi voglio sottoporre solo questo ritaglio di articolo dell’autore che assieme ad altri lancia un movimento ANTI’68 (http://www.anti68.it/) .

Mi interesserebbe la vostra opinione, la mia la troverete tra i commenti.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.